DOLCI

TORTA DI RISO DI NONNA GIULIA……..la mia torta del cuore

 

 

Questa è una torta che amo moltissimo …… è deliziosa con un profumo avvolgente, sa molto di “casa mia”, soprattutto perché mi ricorda la mia infanzia e la mia amata nonna.
Mia nonna Giulia, la mia seconda mamma, quella allegra, quella che rideva in modo travolgente, quella che mi ha passato l’ amore per il cibo, per le chiacchiere in cucina, quella che profumava sempre di farina e pasta fatta in casa.
Il ricordo del dolce che più mi riporta indietro nel tempo è proprio legato a questa torta, da me sempre amata…..mamma mi ricorda quando ero “piccina” ed entravo spavalda nel salotto della nonna a scovare il vassoio da me tanto ambito “Nonna l’hai fatta la TOTTA?”……già mi è sempre piaciuta un sacco!
Questo dolce  era la “torta degli sposi” a Fossato, un paesello arrampicato sulle montagne fra Pistoia e Prato, paese di origine della mia famiglia materna.
Questa veniva preparata  sempre in occasione delle nozze e si narra venisse guarnita  con del prezzemolo fresco sopra! Beh, in casa mia non l’ho mai visto mettere :-D, mi pare un accostamento bizzarro 😛
 Di questa torta ne ho parlato su un blog che mi piace un sacco “Anice e Cannella”, prima che io mi inventassi foodblogger  e Paoletta (un mito!!!..) ha pubblicato la mia ricetta, ha provato questa torta e fatto una bellissima foto… comunque io vi scrivo ancora la ricetta

 

 

TORTA DI RISO
 
280 gr di riso (circa una tazza colma)
1 lt. di latte fresco
180 gr di zucchero
5 uova grandi
1 bicchierino da caffé di liquore Anice
Mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua, quando raggiunge il bollore buttare il riso e far cuocere 5/6 minuti, quindi scolarlo e mettere nella pentola il latte, aggiungere il riso e portare a bollore. Lasciar bollire qualche minuto (il riso non deve ritirate tutto il latte!) quindi versare il latte con il riso in una ciotola capiente, aggiungere lo zucchero ed il liquore e far raffreddare rimestando di tanto in tanto.
Imburrare ed infarinare uno stampo rettangolare (va bene anche  in alluminio).
Una volta raffreddato il composto (solitamente io lo preparo la sera e lo faccio riposare tutta la notte, come faceva nonna!), aggiungere le uova precedentemente sbattute e quindi versarlo nello stampo.
Infornare a forno caldo a 200° gradi per circa un’ ora. In superficie si formerà uno strato ondulato dorato e marrone che significherà che la nostra torta è pronta!
p.s. per toglierla dallo stampo farla un pò intiepidire ma non raffreddare!!!

You Might Also Like

23 Comments

  • Reply
    Claudia
    24 marzo 2015 at 15:33

    Assaggiai tanti anni fa una torta di riso.. e mi ripromisi di cercare una ricetta.. ma poi mi son dimenticata! Ora arrivi tu a proposito.. Mi piace.. deve essere buonissima… e quel sapore di anice che tanto ricordo.. baciotti

  • Reply
    Ely
    24 marzo 2015 at 15:34

    Vale il piacere è tutto mio <3 Che bello poterti conoscere proprio con questa ricetta, così preziosa per i ricordi che evoca, così calda e confortante proprio ora che ho tanta paura per la mia, di nonna, per me decisamente una mamma e basta. Grazie per questa condivisione, deve essere proprio deliziosa! Un abbraccio!

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      24 marzo 2015 at 15:37

      mi commuovi…..a presto e un dolce saluto alla tua carissima nonna! Son presenze così indelebilmente preziose 😉

  • Reply
    Damiana
    24 marzo 2015 at 16:02

    Adoro la torta di riso e per queste feste sarebbe un bellissimo dolce da condividere con la famiglia!Bentrovata cara,e complimenti!

  • Reply
    Cristina P
    24 marzo 2015 at 16:31

    Non mi odiare, so che sarebbe snaturare la ricetta, ma se al posto dell'anice che non mi piace, mettessi dell'essenza di vaniglia?
    🙂

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      24 marzo 2015 at 17:01

      certo che è possibile! Figurati!!! Gli aromi sono gusti così personali 😉

  • Reply
    Natalia
    24 marzo 2015 at 17:03

    Ciao, anche per me la mia nonna è stata una grande maestra e fonte di tanta passione per la cucina, soprattutto per le panificazioni e la pasta in casa .
    LA torta è bellissima. Dalle mie parti la prepariamo in un guscio di frolla proprio in questo periodo.
    E' buonissima.

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      25 marzo 2015 at 7:33

      sai che invece da noi la preparazione che mi descrivi si usa molto per colazione? In versione monoporzione……i famosi "risottini" 😉

  • Reply
    La cucina di Esme
    24 marzo 2015 at 17:03

    ma sai che io invece non solo non l'ho mai fatta ma neanche mai assaggiata, proverò sicuramente la tua ricetta perche sembra ottima!
    baci
    Alice

  • Reply
    conunpocodizucchero Elena
    24 marzo 2015 at 18:04

    <3

  • Reply
    Vaty ♪
    26 marzo 2015 at 11:59

    <3

  • Reply
    Un'arbanella di basilico
    26 marzo 2015 at 20:39

    Una torta buonissima e un ricordo pieno di dolcezza! Un bacione Vale e buon we 🙂

  • Reply
    fimère .b
    26 marzo 2015 at 21:11

    un joli dessert bien savoureux
    bonne soirée

  • Reply
    Carmine Volpe
    2 aprile 2015 at 8:27

    non avevo mai visto una torta con il riso fatta cosi è sembra anche molto morbida

  • Reply
    Emanuela Martinelli
    2 aprile 2015 at 8:58

    Questa è una delle torte preferite da mio marito, mi segno la tua ricetta così avrai anche la sua sicura approvazione! Complimenti.

  • Reply
    ilpeperoncinoverde
    7 aprile 2015 at 6:38

    benissimo! Aspetto notizie allora! 🙂

  • Reply
    Artù
    29 aprile 2015 at 13:46

    Le ricette del cuore, le ricette della nonna sono proprio le migliori! non conoscevo questa delizia, va assolutamente provata!

  • Reply
    Erica Di Paolo
    8 maggio 2015 at 6:55

    Vuoi farmi credere che mi sia persa questo incanto????? Io adoro il riso e anche i dolci a base di riso. Vale, questa torta è semplicemente travolgente. Se poi arriva da quelle ricette che parlano di tradizioni e si mantengono in vita…. è davvero perfetta!
    Un bacione cara.

  • Reply
    ilpeperoncinoverde
    8 maggio 2015 at 7:11

    cara Erica devi assolutamente provarla!!! Bacioni

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Risotto al salto