PRIMI PIATTI/ SECONDI PIATTI

Ramen giapponese

Via con le nuove ricette per il 2017!… l’ oroscopo sostiene che sarà un anno creativo e costruttivo per  i nati sotto il segno dei Gemelli… vedremo cosa accadrà percorrendolo…, l’ astrologia in realtà non ha mai condizionato le mie scelte della vita :-D, tuttavia la creatività, la curiosità e la scoperta di nuovi sapori  fanno parte sicuramente del mio DNA e sono sempre molto affascinata dalla cultura gastronomica degli altri Paesi. 

Da tempo ero incuriosita dal Ramen, una zuppa sostanziosa e saporita del Paese del Sol Levante…l’ ho assaggiata, mi è piaciuta un sacco ed ho deciso di riproporla in una versione homemade che, non sarà fedelissima alla tradizionale, ma vi assicuro che il sapore non lo direbbe affatto! La preparazione non è complicata ma non è una pietanza che si cucina velocemente, quindi armatevi di tempo e pazienza, ingredienti che spesso premiano in cucina!

RAMEN GIAPPONESE

per il brodo:
per i noodles e la carne:
 
 
ISTRUZIONI
 Si parte preparando il brodo, vi consiglio di farlo la sera precedente. In una pentola dai bordi alti mettere le carni e le verdure tagliate grossolanamente, aggiungere l’ acqua fredda e portare ad ebollizione a fuoco vivace, quindi abbassate la fiamma e lasciate bollire dolcemente per circa un’ ora e mezza, il brodo dovrà dimezzare. Aggiungere quindi la salsa di soia, il concentrato di pomodoro, spezie, il sale e lo zucchero di canna. Un buon ramen esige un brodo saporito!
La mattina successiva assodare le uova, dal bollore considerate 5 minuti, quindi immergerle in acqua fredda e una volta raffreddate sgusciarle. A parte preparate la salsa, in una padellina mescolare due cucchiai di salsa di soia con con lo zucchero di canna, sarà pronta non appena sarà sciolto lo zucchero. Mettere le uova in un contenitore con la salsa ottenuta e lasciare riposare. 
In un tegamino rosolare il pesce di maiale in un filo di olio di girasole, aglio, sale e pepe nero e sfumarlo con il sake, rosolarlo per pochi minuti per lato. Trasferirlo quindi in forno caldo a 110° per un’ora e mezza (verificate comunque la cottura della carne, il maiale deve risultare morbido ma ben cotto). Prendere il brodo filtrarlo (con la carne e le verdure cotte nel brodo ho preparato delle ottime polpette antispreco 😉 ), metterlo nuovamente sul fuoco aggiungendo le foglie degli spinaci ed i germogli di soia e aggiungere un altro cucchiaio di salsa di soia (attenzione ai tempi, gli spinaci e i germogli necessitano di una cottura veloce!) Tagliate la carne di maiale a fette e le uova sode tenute da parte (ho considerato un uovo piccolo diviso a metà per commensale).
Cuocere i noodles in abbondante acqua salata, dovrebbero essere necessari 3 minuti circa, non cuoceteli oltre! Scolateli e buttateli nel brodo caldo e spegnete. Servite il ramen in una ciotola adatta, capiente, mettete sopra al brodo ed ai noodles le fettine di carne e le uova sode e….divertitevi con le bacchette! 😉

You Might Also Like

13 Comments

  • Reply
    Ely
    11 gennaio 2017 at 20:22

    Affascinata dall’astrologia?? Beh, questo ramen è stellare, lasciamelo dire! <3 Ohh da quanto desideravo la ricetta, da quanto desideravo provarlo! E' bellissimo sembra proprio quello che vedevo nei cartoni e che mi ingolosiva come non mai! Grazie, amica!!! <3 Apprezzatissima questa ricetta.. e che sia davvero un 2017 super, come lo desideri!!

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      12 gennaio 2017 at 9:00

      mi fa molto piacere che la ricetta sia nelle tue corde! Provala e fammi sapere… un grandissimo abbraccio :-*

  • Reply
    Lilli nel paese delle stoviglie
    12 gennaio 2017 at 11:30

    prima o poi lo faccio, lo mangio spesso, a milano ci son diversi posti dove gustarlo, mi piace molto e ti è venuto splendido, con colori accesi e belli, brava!

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      12 gennaio 2017 at 16:41

      grazie mille

  • Reply
    manu
    12 gennaio 2017 at 13:36

    Deve essere proprio buono, non l’ho mai assaggiato.
    Lo proverò, grazie per la ricetta.
    Ti abbraccio

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      12 gennaio 2017 at 16:42

      a me piace molto! Buona giornata

  • Reply
    saltandoinpadella
    13 gennaio 2017 at 12:10

    Non ho mai assaggiato quello originale giapponese ma quando sono stata in Cina in autunno ne ho provate varie versioni. Davvero buonissimo. Certo vedo che la preparazione non è proprio di quelle semplic semplici

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      13 gennaio 2017 at 23:33

      più che di preparazione difficoltosa si tratta di “meticolosa e paziente” ma il risultato è ottimo, garantito!

  • Reply
    speedy70
    13 gennaio 2017 at 14:57

    Che bel piattino cara! C’è sempre da imparare qua da te, grazie!!!

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      13 gennaio 2017 at 23:33

      grazie infinite!

  • Reply
    lory b
    16 gennaio 2017 at 16:43

    Che brava, complimenti cara!!!
    Più volte assaporata però mai fatta da me… prendo la ricetta e ti lascio un abbraccio strettissimo!!!!
    Felice settimana!!

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      17 gennaio 2017 at 8:53

      un bacione 😉

  • Reply
    Ilaria
    19 gennaio 2017 at 22:59

    Io non capisco proprio come facciano le persone che si fanno condizionare dagli oroscopi. Ma dico… possibile che la giornata sia simile per tutti i milioni di persone che sono dello stesso segno??!!! 😀
    Però capisco benissimo come si possa innamorarsi di un bellissimo piatto come quello che ci hai proposto in questo post.

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Risotto al salto