ANTIPASTI/ SECONDI PIATTI

Polpettine in forno di patate e mortadella con spuma al pistacchio

Sono una donna caleidoscopica, a volte mi sto pure ingombrante (nonostante la stazza minuta :-D), sono una felicissima e “brontolosissima” mamma, moglie, impiegata e -fra le altre cose- foodblogger e  attrice teatrale. Perennemente in corsa contro le lancette dell’ orologio e sento sempre opprimente dietro di me la presenza del bianconiglio che mi sollecita sui miei ritardi. Comunque sia, nonostante ciò, riesco sempre a portare a termine gli impegni (beh, diciamo almeno fino ad oggi ! 😉 ).  La stanchezza quando si è impegnati in cose che davvero ci piacciono e rappresentano si sente poco… perché impegnarsi nelle proprie passioni dà vigore alla vita, così sono grata che la mia passione per la cucina stia dando vita a tante belle occasioni ed eventi.

La collaborazione fra iFood e Scavolini di cui ho già scritto, è un evento che mi piace moltissimo e, proprio in occasione del prossimo evento, che si terrà ad uno store Scavolini di Firenze proporrò questa ricetta. Farò uno show cooking con l’ amica blogger Alice! Ci seguirete??? Ci contiamo! …questa polpettine cotte in forno sono saporite, facili, senza uova e perfette per un aperitivo! Inoltre con l’ approssimarsi della Pasqua le ho decorate con delle carotine proprio per essere proposte anche come antipasto pasquale! Che ne pensate? … 😉

Polpettine in forno di patate e mortadella con spuma al pistacchio

INGREDIENTI

(per 30 polpette)

per guarnire

 

ISTRUZIONI

Lessare le patate con la buccia. Una volta cotte, sbucciarle e passarle nello schiacciapatate. A parte sminuzzare le carote con la mortadella e unirle alle patate. Aggiungere quindi tutte le spezie, l’ erba cipollina sminuzzata e regolare con il sale. Con le mani unte di olio extravergine formare delle palline della grandezza di una noce, passarle nel pangrattato e disporle su una placca rivestita di carta da forno. Infornare a 200° per 10 minuti circa, dovranno essere leggermente dorate. Preparare la spuma montando la robiola con il pesto di pistacchi. Tagliare a fettine la carota e ricavarne dei triangoli che abbiano la forma di piccole carotine per la guarnizione. Una volta raffreddate le polpette guarnirle con la spuma con l’ ausilio di un sac à poche. Terminare la decorazione con le carotine con il ciuffo (usando le foglioline di sedano!).

 

You Might Also Like

14 Comments

  • Reply
    Profumo di Sicilia - Piccolalayla
    23 marzo 2017 at 11:23

    Adoro le polpette e queste sono perfette per tantissime occasioni…. magari le provo in settimana! A presto LA

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      23 marzo 2017 at 15:13

      Ciaooo! Vero sono versatili e relativamente “light” in quanto non hanno uova e sono cotte in forno! Se le provi fammi sapere 😉

  • Reply
    manu
    23 marzo 2017 at 11:29

    Sono elegantissime, che bella presentazione e sicuramente che buone.
    Un abbraccio

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      23 marzo 2017 at 15:15

      grazie cara!

  • Reply
    Imma
    23 marzo 2017 at 12:33

    Che golosità che fanno queste piccole polpettine…sono cosi appetitose e visto l’ora le vorrei proprio qui adesso per pranzo!Baci,Imma

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      23 marzo 2017 at 15:15

      vero! Una tira l’ altra 😉

  • Reply
    Laura De Vincentis
    26 marzo 2017 at 19:03

    Queste polpettine sono deliziose e sono sicura che sono come le ciliegie: una tira l’altra. Molto intrigante quella spuma al pistacchio. Un bacione

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      28 marzo 2017 at 8:46

      sono semplici e gustose! Buona giornata

  • Reply
    Serena
    27 marzo 2017 at 2:22

    Adoro le polpette e i finger food e questa tua ricetta calza perfettamente entrambi i ruoli vestendoli con un tocco di modernità, mi piacciono molto. Un abbraccio Vale e buona settimana

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      28 marzo 2017 at 8:49

      queste sono un’ idea sfiziosa anche per un aperitivo pasquale 😉

  • Reply
    saltandoinpadella
    27 marzo 2017 at 16:23

    Purtroppo la stanchezza non deriva sempre da cose belle. E’ bello arrivare a sera disfatti dicendosi “ma quante cose belle ho fatto oggi”. Tipo lo show cooking, immagino la tensione, ma deve anche essere una emozione immensa. Brava e in bocca al lupo!! Molto spesso invece purtroppo ci toccano beghe, problemi. Più che stanchezza diventa frustrazione. E qualcosina di sfizioso fa bene per tirarci un po’ su il morale. Adoro queste cosine da aperitivo, mi stuzzicano molto. Queste polpettine sono troppo invitanti, ve le faranno fuori in un batter d’occhio

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      28 marzo 2017 at 8:49

      la fatica per le cose che ami fare pesa sempre la metà! Buona giornata carissima 😉

  • Reply
    ConUnPocoDiZucchero Elena
    1 aprile 2017 at 6:36

    sei una forza della natura, te l’ho già detto mille volte e anche oggi te lo ripeto! e sei bravissima e senza timore di nulla e qst è fonete di ammirazione per me che invece davanti ad eventi in cui biosogna mettersi in gioco con microfono e affini, mi metto in ultima fila!! 😀
    <3 un abbraccio a te donna dai mille colori e complimenti per qst polpettine che trovo deliziose!

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      3 aprile 2017 at 10:05

      ti ringrazio cara…ma no, in realtà sono meno esuberante di come appaio, magari maschero piuttosto bene la timidezza…alla fine lo siamo un po’ tutti! Ma nelle cose che amo non ho sicuramente timore di mettere la faccia! Buona settimana 🙂

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Risotto al salto