DOLCI

Torta Esotica con Mango, Lime e Menta

Il compleanno è un giorno come tanti, non cambia niente dal giorno precedente o nel  giorno successivo.  Io sono sempre sorpresa dal grande affetto che mi avvolge in questa giornata e cerco di godermi il giorno della “mia festa” con semplicità…spesso mi preparo pure una torta che poi mangiamo tutti insieme e i miei ragazzi son sempre ben lieti di soffiare le candeline della mamma 😉

Di solito, inevitabilmente, in questo giorno mi ritrovo a far bilanci, non lo nascondo. Mi dico “bene…ora ho X anni…e quindi? Ho fatto tutto ciò che davvero volevo fare?” ovvio che la risposta è NO. Almeno per la sottoscritta che è sempre vissuta con in mente nuove mete…ma non è un NO triste, anzi è un trampolino per un nuovo traguardo. Sono fortunata credo, non ho grandi rimpianti, alla fine mi sono battuta per essere ciò che sono adesso e va bene così.

Cosa mi piace più di me adesso? I miei figli, esattamente loro <3.  Come tutte le mamme capita che mi senta stanca e spesso nervosa per il ruolo più difficile del mondo…ma ammetto che lo amo follemente,  è stato il più grande regalo della vita. C’è una domanda che mi è stata posta qualche giorno fa: “sei contenta di aver avuto due figli maschi?”  che mi ha fatto nuovamente riflettere su questo. Perché questa “mancata figlia femmina” mi è stata più volte sbattuta in faccia e non l’ ho mai vista come un “problema”. Ho sempre ODIATO il toto sesso del nascituro, gli auguri “speriamo sia…..” no, non mi dite che è scontato “che stia bene”, perché non lo è affatto……ed è l’ UNICA cosa che dovrebbe interessare davvero!!! Una preferenza la comprendo, ma le fissazioni sono davvero inaccettabili. Essere madri è il “privilegio” di donare la vita, di crescere UNA PERSONA nuova, l’ importante è che sia una bella persona, uomo o donna…che importanza ha? I figli si amano senza condizioni.

Dovendo rispondere comunque dico di sì,  sono molto contenta di essere mamma di due maschi, perché mi spaventa molto di più l’ universo femminile spesso più artefatto e malizioso e perché sono esseri semplici, trasparenti e di facile interpretazione. Io  invidio  la loro capacità di vivere in una sola dimensione: la realtà.  Forse il mondo maschile è più affine al mio, senza troppi meccanismi…fatto  di abbracci energici, di  lotte sul letto  e coccole dolci, baci e risate,  mocci al naso e ginocchia sbucciate, urla di protesta, corse e salti per casa ed il pallone che rompe sempre qualcosa, i videogiochi e la fame perenne…
Certo, quando saranno grandi le cose cambieranno,  un’altra donna arriverà ad occupare i loro pensieri ed io non sarò sicuramente più al primo posto, ma adesso voglio vivermi il meglio di loro e voglio farlo per tutto il tempo che mi sarà possibile. Voglio crescerli  capaci di amare se stessi e capaci di portare rispetto alle donne che incontreranno sulla loro strada.
E ancora per qualche anno, la sera, andrò a rimboccargli le coperte ed i pensieri, sussurrandogli nell’orecchio quanto gli voglio bene e quanto sono fiera di loro, ammirerò  i miei due capolavori,  sereni mentre dormono,  mentre sognano chissà quali acrobazie da fare e quali lotte combattere  il giorno successivo…

E questo è il vero regalo, il  più bello di tutti questi miei anni. Buon Compleanno a me.

Adesso la ricetta di questa torta davvero buonissima, perfetta per l’ estate e pure leggera! Per la ricetta della crema al lime mi sono ispirata ad una ricetta della blogger  Erica Panariello, è davvero ottima!

TORTA ESOTICA DI MANGO, LIME E MENTA

per la base:

  • 230 g farina tipo 1
  • 160 g di zucchero di canna
  • 2 cucchiai di farina di cocco 
  • 2 uova intere
  • 7 cucchiai di olio semi di mais
  • 6 cucchiai di  acqua tiepida
  • succo di un lime
  • scorza grattugiata di limone biologico non trattato
  • un pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di bicarbonato

per la crema al lime:

  • 50 ml di succo di lime
  • 250 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di whisky
  • 25 g di burro (opzionale)
  • 50 g di amido di mais o amido di frumento
  • 170 g di zucchero
  • limone scorza grattugiata
  • 2 foglie di menta

per decorare:

  • 1 mango
  • granella di nocciole
  • foglioline di menta
  • qualche fettina di cocco fresco 

Montate le uova con lo zucchero, il pizzico di sale e la buccia di limone fino a quando l’impasto non diventerà chiaro e aumenterà di volume.

Aggiungete l’olio, la farina setacciata con il bicarbonato, la farina di cocco, l’ acqua tiepida e  alla fine il succo di lime amalgamando bene il tutto.

Versate il composto in una teglia imburrata ed infarinata di 22-24cm e cuocere in forno caldo a 180° per circa 35 min. circa, prima di sfornare fate sempre la prova stecchino che deve uscire asciutto.

Preparate la crema al lime. Mescolate a freddo, fuori dal fuoco, l’amido con lo zucchero e la scorza di limone grattugiata, aggiungete l’acqua a filo  ed il whiskye mescolate bene con una frusta. Fate cuocere fino al primo bollore, fino a quando si addensa sempre mescolando. Spegnete la fiamma aggiungete il succo di lime, due foglioline di menta ed il burro e mescolate bene.

Una volta intiepidita usare la crema, rimuovere le foglioline di menta e usarla  per farcire la torta.

Decorare con le fette di mango, foglioline di menta, il cocco e granella di nocciole.

You Might Also Like

10 Comments

  • Reply
    Mary Vischetti
    29 maggio 2017 at 11:37

    Valentina, questo post è meraviglioso! Condivido ogni parola. Io sono mamma di un figlio maschio, ormai un uomo, di cui vado fierissima. Hai ragione tesoro, il più bel regalo per una mamma è la sua prole, di qualunque sesso. I figli sono doni preziosissimi! Ancora auguri anima bella.
    Baci,
    Mary

  • Reply
    Mary Vischetti
    29 maggio 2017 at 11:39

    Nella foga del discorso dimenticavo…La tua torta è fantastica e ti si addice davvero!
    Ancora baci,
    Mary

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      30 maggio 2017 at 11:04

      grazie Mary! Sei sempre dolcissima 😉

  • Reply
    saltandoinpadella
    29 maggio 2017 at 15:36

    Tesoro sei davvero un essere superiore. Ti ammiro davvero, ammiro la tua schiettezza, il tuo buon senso e il tuo aver capito davvero cosa voglia dire vivere appieno la vita e tutte le cose belle che ti offre ogni giorno. Sei davvero una gran donna e i tuoi figli sono fortunati ad avere una mamma dolce, sensibile, intelligente ed affettuosa come te. E tu sei fortunata ad avere due angeli che ti ameranno sempre, per tutta la vita anche quando saranno sposati e con figli. Tantissimi auguri tesoro

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      30 maggio 2017 at 11:05

      Elena….. tutti questi complimenti me li tengo ben stretti per i periodi down. Grazie di cuore :-*

  • Reply
    damiana
    30 maggio 2017 at 7:51

    Mamma di una femmina e di un maschio,i miei regali più belli.Son grandi,non ci faccio più le lotte,ma i loro abbracci non mi mancano mai…Godiamoceli,quando arriverà qualcuno che occuperà il primo posto,saremo lì ,tra un sorriso e un sospiro,l’importante siano sereni.Buon compleanno cara,la torta è Divina e dolcissima come le tue riflessioni

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      30 maggio 2017 at 11:05

      Grazie di cuore, buona giornata!

  • Reply
    ipasticciditerry
    30 maggio 2017 at 15:46

    Capisco il tuo orgolio di essere mamma, anche se io ho solo una femmina, ho avuto la gioia di avere due nipotini maschi. Sono d’accordo con te; non importa se sono maschi o femmine, sono comunque delle persone da amare e crescere e rendere indipendenti. Insegnargli ad amare e a volare, rendendoli forti affinchè cadendo non si facciano troppo male. E’ il regalo più bello che la vita possa farci. Tornando dal sacro al profano, questa torta è una goduria per gli occhi e immagino anche per la bocca. Gli auguri te li ho già fatti e perciò un fettino di questa, anche se virtuale, mi spetta no? Un grande abbraccio Vale

  • Reply
    Lilli nel paese delle stoviglie
    8 giugno 2017 at 16:09

    vengo a vedere questa torta in cerca di ispirazioni esotiche e mi ritrovo a commovermi per queste parole semplici, autentiche, genuine, hai ragione hai il regalo più bello del mondo con te!!!!!

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      14 giugno 2017 at 23:31

      mi era rimasto nascosto questo commento non so perché… grazie, grazie a te cara.

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Risotto al salto