Cous cous insolito

No panic. Quando c’è aria di cambiamento l’ importante è mantenere la calma, in ogni nuovo percorso si può trovare qualcosa di inaspettato e non necessariamente negativo. L’ evoluzione mi ha sempre affascinato, non sono mai stata abitudinaria nel mio cammino, tranne che per gli ideali, i valori ed i gusti musicali…in quelli sono sempre rimasta ferma. Fanno parte della mia persona, del mio essere e non potrei farne a meno, sono sempre stata quella che sono senza dietrologie o cambiamenti repentini, prendere o lasciare, sono sempre stata uguale a me stessa senza adeguarmi o mimetizzarmi in base alle situazioni e di questo ne vado fiera. 

Nelle ricette con il cous cous di certo non sono mai stata fedele ad una ricetta precisa, è un piatto che mi piace moltissimo e mi piace cambiare. Questa ricetta è nata da un mio esperimento con ingredienti a me molto graditi,  è stato un successo! E’ molto piaciuto e l’ ho già replicato 😉

Cous Cous Insolito

(per 4 pp.)

2 tazze di cous cous

3 tazze scarse di acqua

1 avocado piccolo

1 cm di radice fresca di zenzero

1 spicchio di melone

2 pomodori canestrini

8 olive verdi denocciolate

1 spicchio di aglio

prezzemolo

olio extravergine di oliva

sale 

pepe nero macinato 

 

Iniziate  sbollentando i pomodori, spellateli, fateli a dadini e metteteli in padella con l’ aglio schiacciato e poco prezzemolo, fate cuocere qualche minuto e salateli. Spegnete e tenete da parte.

In un pentolino portate ad ebollizione le tazze di acqua con un giro di olio e poco sale grosso, quindi spegnete, buttate il cous cous a pioggia, coprite e lasciate riposare qualche minuto.

Quindi scoprire, sgranatelo con la forchetta e mettetelo in una ciotola capiente.

A parte tagliare a dadini l’ avocado, sminuzzate lo zenzero (va bene anche grattugiato), tagliate le olive a rondelle e tagliate listerelle sottili la fetta di melone. 

A questo punto condire il cous cous con i pezzettini di avocado, lo zenzero, il melone, le olive , il pomodoro qua e là con la punta di un cucchiaino, un giro di olio e una spolverata di pepe nero macinato fresco. 

Comments

    • Leave a Reply

      ilpeperoncinoverde
      27 giugno 2017

      un mix particolare ma buono buono!

  1. Leave a Reply

    Lilli nel paese delle stoviglie
    27 giugno 2017

    anche io lo provo sempre diverso, spesso con quello che capita, il cous cous si presta a quasi tutto, questo mix dolce salato niente male e sicuramente insolito! evviva i cambiamenti, le evoluzioni, il contrario mi pare di stare in gabbia, a sabato bellezza!

    • Leave a Reply

      ilpeperoncinoverde
      27 giugno 2017

      grazie……sì! A sabatoooooooooo 😉

  2. Leave a Reply

    Marghe
    28 giugno 2017

    Amica mia, una volta ho letto il passo di un libro in cui su spiegava che la nostra resistenza al cambiamento è quello che rende questa esperienza più o meno traumatica, e quest’ottica mi ha convinta. Perciò indossa il migliore dei sorrisi brillanti che hai, quei sorrisi in cui si tendono non solo le labbra ma anche gli occhi e il cuore. Saranno grandi cose, sempre <3

    • Leave a Reply

      ilpeperoncinoverde
      28 giugno 2017

      le tue belle parole è proprio ciò che mi occorre, ti abbraccio di cuore amica <3

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Couscous alla paprika con pollo al miele