DOLCI

Pan brioche veloce

Mi piacerebbe avere la capacità di saper sempre cadere nel modo giusto, per limitare i danni e per poter rialzarmi senza farmi troppo male, perché le ferite, anche le più profonde, si richiudono.  Restano però le cicatrici e quelle mica le puoi dimenticare, quelle ti fanno sempre ricordare quanto sei stata male ogni volta che le guardi… per questo è così importante saper cadere! Che tanto cadiamo tutti, chi più chi meno….!

“Harry, se dovessi salvare solo una delle tue lezioni, quali sceglieresti? 

“Rigiro a te la domanda.”

“Io salverei l’importanza di saper cadere”

“Mi trovi pienamente d’accordo. La vita è una lunga caduta, Marcus. La cosa più importante è saper cadere.”  

(tratto da La verità sul caso Harry Quebert)

Una soluzione sarebbe avere a portata di mano sempre qualcosa di soffice per attutire il colpo… se poi è pure dolce siamo a dama! No??? Questa ricetta è un pan brioche con lievito di birra che ho preso dalla brava Paoletta Sersante (a lei devo anche un grazie particolare, seguivo sempre il suo blog ed è anche merito suo se adesso ho il mio 😉 ), lei l’ ha chiamata  brioche 4 e 4 otto, io ho ridotto un po’ il lievito e fatto qualche piccola variazione, comunque si è rivelato un pan brioche soffice, buonissimo e perfetto per la prima colazione! E, se conservato in un sacchetto per alimenti, si conserva bene 4/5 giorni! (sempre se non lo divorate prima 😉 )

Pan brioche veloce 4 e 4 otto !

350 g  di farina forte (io ho usato quella per panettoni)

200 g di farina tipo 1

90 g di uova

200 g di latte (+ 1 cucchiaio per la spennellatura)

80 g di burro (io ho optato per uno danese di ottima qualità)

90 g. zucchero di canna

15 g. di lievito di birra fresco

8 g. sale fino

semini di mezza bacca di vaniglia 

 

In un pentolino scaldate il latte con 50 g di burro e la vaniglia, quindi preparate tutti gli altri ingredienti pesati. Mescolate assieme le due farine.

Sbattete le uova (2 grandi), prelevatene circa 100g e mettete le restanti in una tazzina in frigo che serviranno per  per la spennellatura.

Nella ciotola dell’ impastatrice mettete il latte intiepidito, aggiungete tutto lo zucchero e le uova, quindi date una mescolata a mano. Inserite il lievito sbriciolato, montate il gancio ed far partire a bassa velocità un paio di minuti. A questo punto aggiungere tutta la farina ed impastate finché inizierà a prender forma l’ impasto, quindi alla fine aggiungete il sale ed il burro a fiocchi.

Continuate fino ad incordare, l’ impasto dovrà apparire omogeneo e lucido. Toglietelo dalla planetaria e ribaltatelo un paio di volte sul piano di lavoro, quindi dategli la forma rotonda e lasciatelo riposare coperto da velina 20/30 minuti.

Trascorso questo tempo fate le pieghe di forza, riformate la palla e lasciatelo riposare nuovamente 20/30 minuti. Quindi di nuovo le pieghe e riposo.

A questo punto procedete alla formatura, dividetelo in porzioni uguali, formate delle sfere ben tese e mettetelo in uno stampo da plumcake, una sfera attaccata all’ altra, quindi spennellatelo con l’ uovo tenuto da parte più un cucchiaio di latte. Lasciate riposare coperto da velina 1 ore 1/2 / 2 ore, finché non risulterà raddoppiato.

Cuocetelo a forno caldo e ventilato a 160 ° per circa 30/35 minuti.

(n.b. se volete potete impastare a mano, io l’ ho fatto ed è venuta ugualmente buona, dovete però essere un po’ abili con gli impasti, lavorandola energicamente come fosse in planetaria!)

 

You Might Also Like

9 Comments

  • Reply
    saltandoinpadella
    5 settembre 2017 at 10:42

    Dovremmo imparare dai gatti, veri maestri di cadute con stile 😉
    Io cadrei molto volentieri su n materassone come questo, è troppo invitante. Cadi e ti metti a mangiarlo…davvero una caduta da ripetere 😀 complimenti per le foto, sono davvero stupende

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      5 settembre 2017 at 13:17

      verissimo mia cara!…:-*

  • Reply
    Elisabetta
    5 settembre 2017 at 17:36

    Ammmica, posso usare solo farina forte che non ho semintegrale a casa? o la taglio? La taglio, vero? (confusa e felice, provo a usare il latte e vediamo se muoio)

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      6 settembre 2017 at 9:06

      ciao cara! Non occorre che la tagli, la ricetta originale prevede solo farina forte, io l’ ho tagliata ed ho diminuito il lievito perché gli impasti troppo “collosi” un po’ mi spaventano 😀 e comunque ho testato un ottimo risultato anche così facendo….. ma vai pure tranquilla! :-*

  • Reply
    tizi
    8 settembre 2017 at 15:35

    questo pan brioche è meraviglioso… soffice come una nuvola! complimenti cara, davvero! un abbraccio e buon settembre 🙂

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      12 settembre 2017 at 9:16

      grazie mille !!!

  • Reply
    audrey
    10 settembre 2017 at 19:06

    che sogno!!!! *-*

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      12 settembre 2017 at 9:16

      :-*

  • Reply
    speedy70
    15 settembre 2017 at 16:12

    Davvero molto invitante, grazie della golosa ricetta!

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Risotto al salto