PRIMI PIATTI

Pici con funghi porcini

Qual è il sapore dell’ autunno? Io credo ce ne siano diversi….. uva, zucca, castagne e ….i FUNGHI! Che meraviglia!… Mi piace cercarli nel bosco e ne sono golosissima da sempre, fin da piccola. Sono figlia di un grande “fungaiolo”, uno di quelli che sarebbe  capace di trovarli perfino sulla spiaggia ;-D, il paniere pieno di funghi porcini e galletti è un ricordo ricorrente dell’ autunno della mia infanzia.

Ogni ricetta con i funghi incontra i miei gusti, i porcini freschi poi li trovo libidinosi :-), anche i miei uomini li adorano e questo’ anno è una buona annata, quindi mi sbizzarrisco con varie preparazioni, ma la mia preferita è la più semplice e familiare, quella dei funghi cucinati come mia mamma e mia nonna!

Questa è una ricetta semplice ed efficace, soprattutto se la materia prima è di qualità! Buon fine settimana 🙂

Pici ai funghi porcini

(per 4 pp.)

per i pici:

  • 350 g di farina tipo 1
  • 1 bicchiere di acqua
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine d’oliva
  • sale q.b.
  • (semola per la finitura)

per il sugo di funghi porcini:

  • 500 g di funghi porcini freschi
  • 1 spicchio di aglio
  • 1/2 cipolla rossa
  • prezzemolo q.b.
  • qualche fogliolina di basilico
  • 1 rametto di nepitella 
  • 1 punta di peperoncino
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale
  • pepe

Iniziate preparando il sugo di funghi. Pulite i porcini e tagliateli a piccoli pezzi. A parte preparate un trito con aglio, cipolla, prezzemolo, basilico e peperoncino; mettete i funghi in un tegamino capiente con questo trito, il rametto di nepitella, sale pepe  e poca acqua (se ne avete necessità aggiungetene calda durante la cottura); a cottura ultimata aggiungete olio extravergine a crudo.

Adesso preparate l’impasto dei pici: dovete prendere una ciotola capiente. Versate nella ciotola un l’acqua, un cucchiaio d’olio e un pizzico di sale. Mescolate bene con una forchetta e cominciate ad aggiungere poco a poco la farina  finchè l’impasto sarà ben compatto. A questo punto spostate l’impasto sulla spianatoia e lasciate riposare l’ impasto sotto la ciotola per mezz’ora.

Quindi stendete l’impasto dello spessore di mezzo centimetro e, aiutandovi con le dita, ungete tutta la superficie con dell’olio per impedire alla pasta di seccare mentre preparate i vostri pici.

Tagliate delle strisce di mezzo centimetro e prendetene una e con il palmo della mano arrotolate la striscia per assottigliarla e arrotondare i bordi. L’altra mano che regge la striscia deve mantenere una certa tensione perché l’ impasto del picio è elastica e basta poco per allungarla.  Una volta ottenuto il picio adagiatelo in un vassoio ben cosparso di semola. Proseguite fino a fine impasto, spolverandoli bene con la  semola perché non si attacchino fra loro.

Fate attenzione!  Bisogna procedere rapidamente e aiutarsi con la farina e la semola in abbondanza perchè questo impasto è molto morbido e tende ad appiccicarsi, creando delle consistenze che poi nell’acqua calda resterebbero crude (se volete conservarli consiglio di farli e congelarli).

Cuocete i pici circa 5-6 minuti di cottura in acqua salata e bollente, quindi saltateli in una padella capiente con il sugo di funghi, infine spolverate con poco fresco.

You Might Also Like

8 Comments

  • Reply
    saltandoinpadella
    2 ottobre 2017 at 11:57

    Mamma mia che fame mi hai fatto venire. Anche io amo i funghi ma purtroppo mi limito a quelli che si trovano dal fruttivendolo. Mi sa proprio che il sapore non sia la stessa cosa

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      6 ottobre 2017 at 13:08

      i boschi ne regalano in quantità in questo periodo!Buon WE carissima 😉

  • Reply
    ipasticciditerry
    4 ottobre 2017 at 18:04

    Sai che proprio oggi ho preparato le tagliatelle ai funghi porcini? Anche io i funghi li preparo come te e anche io li adoro! Così come adoro le altre meraviglie dell’autunno. Sai che anche io, nella mia vita precedente, andavo a funghi? Abitavo fuori da un bosco e c’erano tantissimi chiodini e castagne. In autunno andavo spesso a raccoglierli. Buona serata Vale, un abbraccio

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      6 ottobre 2017 at 13:09

      sono perfette in questa stagione! Rimane sempre uno dei miei piatti preferiti 😀

  • Reply
    tizi
    5 ottobre 2017 at 15:21

    quest’estate in maremma ho fatto scorpacciate di pici in ogni salsa, e ultimamente li cucino spesso anche a casa! ma non ho mai provato a fare proprio la pasta, li ho sempre comprati… non deve essere semplice prepararli, tu sei stata davvero brava. e anche il sugo incontra perfettamente i miei gusti, secondo me quando i funghi sono buoni e saporiti vanno serviti rigorosamente in bianco e cucinati in modo semplice, come hai fatto tu!
    un abbraccio cara vale e buona giornata 🙂

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      6 ottobre 2017 at 13:17

      per me il sugo di funghi è indiscutibilmente in bianco ;-)… Un grandissimo abbraccio

  • Reply
    Patrizia
    5 ottobre 2017 at 18:06

    Ma che roba profumata i pici con i porcini!!! Lo sai che i pici è un tipo di pasta che mi piace tantissimo perchè rimane leggermente callosetta e io la adoro! Ti mando un bascio forte forte forte

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      6 ottobre 2017 at 13:17

      li adoro follemente pure io! Baci

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Risotto al salto